Comunicare: Atto creativo

La comunicazione intesa come un insieme di abilità e di competenze è il punto di incontro dell’essere umano che lavora con sé stesso e con gli altri.

È un atto creativo, sempre nuovo, è un grande potere e una grande opportunità che noi abbiamo per vivere con fiducia in noi stessi le diverse e mutevoli situazioni che il lavoro ci presenta. La buona capacità di comunicare richiede la fatica di imparare bene le regole e le corrette modalità del parlare e ascoltare gli ascoltare gli altri, richiede esercizio costante e una guida di riferimento. È indispensabile, qualsiasi sia il lavoro considerato. Non siamo soli, siamo esseri sociali. La chiusura in sé stessi, cioè “non ti parlo e non ti ascolto”, e la prepotenza “parlo sempre io”. Bene è realizzare i nostri sogni in ambito lavorativo. La comunicazione ha regole ben precise di espressione. Ecco allora il significato dell’apprendimento dei contenuti e delle abilità che ci insegnano ad affermare noi stessi: “assertivo” infatti vuole dire “affermativo”, e a rispettare ed essere rispettati dagli altri.  Anche la nostra vita familiare e sociale potrà trarre beneficio dalle rinnovate condizioni lavorative, che otteniamo per mezzo della buona comunicazione.