Dopo il rincaro negli USA, Amazon alza i prezzi anche in Italia e aumenta il costo dell’abbonamento che infatti dal 15 settembre il rinnovo del servizio Amazon Prime avrò un costo di 49,90 euro, contro i 36 euro attuali, mentre per il mensile si passa dagli attuali 3,99 euro ai 4,99 al mese.

Se la scadenza dell’abbonamento è prima del 15 settembre, il rinnovo sarà ancora di 36 euro e andrà ad aumentare al rinnovo successivo.

Con una inflazione pari all’8% Amazon ha deciso di aumentare i costi dell’abbonamento annuale addirittura del +38,6%, oltre 4 volte i prezzi al dettaglio, rincari enormi che pongono gli utenti in una posizione di evidente svantaggio, e sui quali la società deve fare un assoluto dietrofront.

Claudio Greggio presidente del Movimento Italiano Consumatori afferma: “Amazon intervenga con urgenza in conciliazione, deve rivedere la propria policy tariffaria e collaborare con le associazioni consumatori, gli utenti sono già provati dagli aumenti delle bollette e dei prezzi al dettaglio, bisogna impedire aumenti eccessivi”.

Di admin

Lascia un commento

Servizio Assistenza Coronavirus è un progetto a cura dell'Associazione Diritti del Malato del Gruppo Micu3000 a.p.s.

X