Multate le società Ajò Energia, Bluenergy, Ubroker e Visitel per mancanza di trasparenza nella prospettazione delle condizioni economiche di fornitura di energia elettrica e gas.

L’AGCM Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato, ha concluso sei procedimenti istruttori per pratiche commerciali scorrette nel prospettare le condizioni economiche di fornitura di energia elettrica e gas sul mercato libero.

Quattro istruttorie hanno portato all’accertamento di condotte ingannevoli e omissive in merito all’indicazione dei costi di fornitura dell’energia elettrica e/o del gas e a sanzioni nei confronti di Ajò Energia (148.000 euro), Bluenergy (2 milioni di euro), Ubroker (1.880.000 euro) e Visitel (100.000 euro).

Nel corso dell’attività istruttoria è stata svolta un’ampia analisi della documentazione contrattuale e promozionale delle offerte commerciali proposte dagli operatori interessati e delle segnalazioni dei consumatori.

Durante tale attività sono emerse importanti criticità e una generale ingannevolezza od omissione di informazioni su alcune componenti del prezzo di fornitura di energia elettrica e gas sul mercato libero.

Per quanto riguarda Enne Energia ed Europe Energy le due istruttorie sono state chiuse con l’accettazione degli impegni. l’Autorità ha accettato gli impegni proposti, a condizione che le società garantiscano chiarezza e completezza del prezzo di fornitura dell’energia elettrica e del gas nella documentazione contrattuale e nel materiale promozionale, per tutte le offerte commerciali presenti e future.

Micu3000 di recente ha avviato istanze e procedure di reclamo alle società Bluenergy e Ubroker, le risposte fornite sono considerate non soddisfacenti.

Di admin

Lascia un commento

Servizio Assistenza Coronavirus è un progetto a cura dell'Associazione Diritti del Malato del Gruppo Micu3000 a.p.s.

X